COME COSTRUIRE UN RIPETITORE GSM PER SMARTPHONE

                                                                                                                 




Come costruire un ripetitore GSM per smartphone

di Domenico La Giglia


Il segnale GSM del proprio smartphone è fondamentale per il funzionamento del dispositivo, infatti in assenza di segnale lo smartphone risulta assente o per meglio dire, non può effettuare chiamate o inviare SMS di alcun tipo. GSM è l’acronimo di Groupe Spécial Mobile. Seguendo questa guida vi dimostrerò come è semplice estendere il segnale dello smartphone anche in quelle zone della casa dove risulta debole o completamente assente.

Costruire un ripetitore GSM per smartphone è molto semplice. Il materiare necessario è acquistabile a pochi euro, e spesso reperibile direttamente nella propria casa. 

Per costruire un amplificatore di segnale per smartphone fatto in casa serve un cavo coassiale (cavo antenna tv) e un cavo di rame (meglio ancora antenna tv). La lunghezza del cavo coassiale varia in base alla distanza che si vuole coprire, che va dal punto in cui vuoi usare il telefono, ma attualmente non c’è campo, al punto in cui invece c’è campo.

Per costruire l’antenna serve un cavo di rame o del filo di ferro. L’antenna una volta montata, deve essere tesa.

Una volta recuperati i materiali necessari al funzionamento dell’antenna GSM bisognerà assembrarli.

Per costruire il ripetitore bisogna prendere il cavo coassiale e tagliare una delle sue estremità, spellare l’isolante esterno del cavo, levare il conduttore tubolare che si trova attorno al conduttore centrale, spellare l’isolante del conduttore centrale, non però alla stessa distanza del conduttore esterno, circa a metà, e in fine tagliare tutta la lunghezza del cavo tubolare che esce.

Per costruire l’antenna, una volta scelto il materiale da usare, bisognerà tener presente che la lunghezza dovrà essere 48 cm, cercando di essere il più precisi possibili. Bisognerà quindi spellare un capo del cavo coassiale che si vuole utilizzare per costruire l’antenna, connettere insieme il connettore interno del cavo coassiale e il cavo per l’antenna, preferibilmente usando un saldatore. È fondamentale per il funzionamento del ripetitore che il cavo di rame non tocchi assolutamente il conduttore tubolare esterno del cavo coassiale.

L’ultima fase consiste nel creare un supporto per il ripetitore o più semplicemente attaccare al muro le due antenne, con dello scotch mettendo un antenna dove è presente il campo e l’altra dove il segnale manca. È importante ricordare di non usare oggetti di metallo per attaccare l’antenna perché disperderebbero il segnale.

Una volta eseguita tutta la procedura sarete in grado di estendere o amplificare il segnale del vostro smartphone.

Homepage cell. 3276983656 E-mail informaticaelettronica@guide-lagiglia.it

Vicolo secondo monte di pietà 2- 94014 Nicosia (EN)